FANDOM


REM, è lo Shinigami di Misa Amane.

Aspetto e Personalità

REM, ha l'aspetto di uno Shinigami femmina: è bianca, con delle varie fascie che le coprono alcune zone del corpo, come testa, polsi e gambe. Ha degli strani disegni formati da strisce di colore viole che le percorrono il corpo, labbra viola e orecchini. Ha un carattere molto protettivo nei confronti di Misa, tanto da arrivare a sacrificarsi pur di salvarle la vita, scrivendo il nome di Elle sul suo Death Note.

Storia

Rem è una shinigami bianca che compare alla fine del terzo volume assieme a Misa Amane. Fu Rem a consegnare alla ragazza il quaderno che fu di Jealous, il dio della morte che aveva dato la vita per amore di lei, prolungandone la durata vitale in netto contrasto con le regole del mondo degli shinigami. Rem ritenne che la cosa più giusta fosse affidare il quaderno alla giovane. Nel corso della storia Rem segue Misa come Ryuk fa con Light Yagami, tranne che per il periodo in cui entrambi i "Kira" vengono messi sotto sorveglianza da Elle: Rem suggerisce infatti alla ragazza di rinunciare al quaderno, per poterne perdere i ricordi, e si separa per alcune settimane da lei.

Nel frattempo, su consiglio di Light, consegna il quaderno a Kyosuke Higuchi, un uomo avido e senza scrupoli che è il direttore del personale della Yotsuba, in modo che usi il quaderno per arricchirsi e si faccia arrestare dal quartier generale in quanto Kira.

La separazione dura meno del previsto, in quanto Rem contatta la giovane durante un provino con la Yotsuba, provino orchestrato da Elle e Light per catturare Kira (Light non ricorda di essere il primo Kira, né il piano col quale ha lasciato a Higuchi il suo alter ego, ma hanno capito che Kira è all'interno della Yotsuba); Rem le rivela la pericolosa situazione e la vera identità del Kira originale, ossia l'amato Light, per proteggerla. Si affeziona sempre di più a Misa Amane, fino a dare la vita per lei: quando Elle è ormai prossimo alla cattura della ragazza, interviene, istigata astutamente da Light, uccidendo l'investigatore e il suo assistente Watari, per poi dissolversi nella polvere.